Ecco le Tapas da Club House!

Abbinare all’aperitivo del venerdì sera, pratica usuale per la popolazione giovanile e non italiana, una serie di Tapas, è l’ideale per arrivare alla cena, ancora sulle proprie gambe! Ecco quindi una serie di tartine (all’italiana), facili da preparare che potrebbero essere “usate” anche per un aperitivo in Club House.

Con il termine spagnolo tapa si indica un’ampia varietà di preparazioni alimentari tipiche della cucina spagnola che vengono consumate come aperitivi o antipasti. Generalmente le tapa sono servite in piccole porzioni accompagnate da bevande alcooliche o analcooliche consumate al ristorante o al bar. E’ inoltre diffusa tra gli spagnoli l’abitudine di gustarne un paio con una bevanda in un bar per poi proseguire allo stesso modo di locale in locale. Questo consumo ambulante è detto tapeo o ir de tapas. In molte regioni della Spagna è abbastanza frequente cenare fuori, soprattutto durante il fine settimana, spostandosi da un locale all’altro per consumare eslcusivamente tapa (picar o picoteo). Le tapa possono essere fredde (come ad esempio le olive miste ed il formaggio) o calde (come ad esempio polpo, calamari fritti).

Ma torniamo a noi, eccouna serie di pratiche e veloci Tapas da Club House:

Crostini piccanti al musetto friulano
Ingredienti:
2 musetti
Pepe q.b.
Sale q.b.
Alloro, un paio di foglie
Peperoncino q.b.
Pane casereccio
Olio extra vergine d’oliva

Preparazione:
Punzecchiate i musetti con la forchetta, immergeteli in una padella con acqua fredda e portate a ebollizione. Dopo una decina di minuti gettate questa prima acqua di cottura per eliminare il grasso. Aggiungete nuova acqua fredda nella pentola, salate, aggiungete 2 foglie d’alloro e continuate la cottura per un paio d’ore lasciando sobbollire a fuoco basso. Lasciar raffreddare il musetto, spelarlo e tagliarlo a fettine. Poi tagliare dei crostini di pane, cospargerli con un filo d’olio del peperoncino e infornarli. Una volta dorati, lasciarli raffreddare. Abbinare il musetto e i crostini, spolverare con del pepe nero e del peperoncino e servire.

Frittatina di patate
Ingredienti:
Cipolle dorate
Olio di semi, mezzo litro
Patate gialle 1 kg
Sale q.b.
Uova 4

Preparazione:
Pelate le patate e tagliatele a quadretti di 1 cm di lato; mondate le cipolle e tagliatele a spicchi non troppo piccoli. Riscaldate l’olio in una padella capiente. Per testare se l’olio è pronto, introducetevi uno stuzzicadenti: se tutto intorno si formano delle bollicine, vuol dire che la temperatura è giusta.
Versate le patate nell’olio, quindi abbassate la fiamma; le patate non devono dorare velocemente ma piuttosto cuocere lentamente e diventare morbide all’interno. Aggiungete anche la cipolla, salate e mescolate il tutto. Una volta cotte le patate, versatele dentro a un colino affinché perdano l’olio in eccesso, quindi lasciatele intiepidire per 15-20 minuti.
Sbattete le uova, aggiungete un pizzico di sale e unite le patate mescolando il composto. In una padella, riscaldate un cucchiaio d’olio, poi versateci il composto ed abbassate la fiamma per cuocere la tortilla lentamente per 10 minuti.
Staccate un po’ i bordi della tortilla dalla padella con l’aiuto di una forchetta, quindi coprite con un coperchio piatto e più grande della padella con cui successivamente vi aiuterete per capovolgere la tortilla. Per girare la tortilla prendete saldamente la padella dal manico con una mano e con l’altra tenete il coperchio ben adeso alla padella. Capovolgete velocemente padella e coperchio assieme, tenendoli uniti: la tortilla rimarrà sul coperchio; a questo punto poggiate la padella e fate scivolare lentamente la tortilla nella padella dal lato che ancora non è cotto.
A questo punto continuate la cottura a fiamma bassa per altri 10 minuti, poi adagiate la tortilla de patatas su un piatto di portata e servitela calda o tiepida. Servirla tipida, spruzzata di crema di aceto balsamico e foglia di menta.

Crostino al radicchio di Treviso, montasio e cotto alla brace
Ingredienti:
2 filoni di pane
200gr di radicchio di Treviso
100gr di burro
150gr di montasio
150gr di prosciutto cotto alla brace
Olio q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione:
Tagliare il pane, in modo tale da a vere un buon numero di bruschettine. Lavare e mondare il radicchio di Treviso, sciogliere il burro in una padella antiaderente, aggiungere il radicchio e far andare a fuoco lento, fino ad ottenere quasi una crema. Tagliare a cubetti il montasio, cospargere le bruschette con un filo d’olio, sale e pepe. Aggiungere la crema di radicchio, il montasio e ricoprire con il cotto alla brace. Infornare per 15 minuti, una volta dorato e sciolto il formaggio, servire ben calde.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...