Il risotto con lo Sclopit: un piatto tanto semplice, quanto gustoso!

Lo “Sclopit” o silene rignofia è una pianta conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà mangerecce. Si può comprendere quindi l’abbondanza di nomi popolari: oltre a quelli citati “sonaglini” e “cavoli della comare”.
Il nome del genere (Silene) si riferisce alla forma del palloncino del fiore. Si racconta che Bacco avesse un compagno di nome Sileno con una gran pancia rotonda. Ma probabilmente questo nome è anche connesso con la parola greca “sialon” (= saliva); un riferimento alla sostanza bianca attaccaticcia secreta dal fusto di molte specie del genere.
I calici rigonfi sono persistenti e mantengono la forma a palloncino che anzi nel tempo si irrigidisce per cui alla fine dell’estate si possono far scoppiare battendoli con la mano da qui un altro nome popolare: “schioppetini”.

Una ricetta tipica, che mia nonna mi ha insegnato tempo fa e che vi consiglio per il sapore, la facilità di esecuzione e la bontà del “piatto” finale.

Risotto con lo Sclopit

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 g di riso
  • una cipolla
  • 100 g di sclopit (ovvero silene, strigoli, stringoli, stridoli o carletti)
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 20 cl di vino bianco
  • 20 g di pecorino o parmigiano grattugiato
  • sale e pepe

Preparazione:

Soffriggete la cipolla in due cucchiai d’olio extravergine di oliva e quindi aggiungete lo sclopit e fatelo appassire.

Mettete il riso e tostatelo, sfumandolo poi con il vino bianco. Portate quindi a cottura il riso con l’aggiunta di brodo vegetale (anche di dado).

Terminata la cottura del riso toglietelo dal fuoco e aggiungete il pecorino grattugiato per mantecare il riso. Servite nei piatti con l’aggiunta di un filo d’olio.

Completare il pasto con verdure grigliate e un frutto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...