Stinco affumicato con maiale e crauti

stinco-con-crauti-e-pretzelIngredienti:
Per lo stinco

Carne di suino affumicato 1,2 kg
Carote medie

Ginepro 6 bacche
Mirto 1 rametto (facoltativo)

Olio di oliva extravergine 6 cucchiai
Rosmarino 1 rametto

Sedano 2 gambi
Vino un bicchiere

Per le patate al forno

Olio di olivaextravergine 3 cucchiai
Patate 1 kg
Pepe macinato q.b.
Rosmarino 2 rametti
Sale q.b.

Per i crauti

Cipolle 1 piccola
Crauti al naturale 400 gr
Farina 2 cucchiai rasi
Olio di oliva extravergine 3 cucchiai
Pancetta affumicata o speck 100 gr
Sale q.b.

Preparazione:
Mettete lo stinco a rosolare in un tegame non troppo largo, assieme a 3 cucchiai di olio; quando lo stinco sarà ben rosolato, toglietelo dal fuoco e tenetelo al caldo. Intanto preparate le verdure che vi serviranno per il soffritto.
Tritate finemente aglio, cipolla, sedano e carota in un mixer, e mettete ad appassire il trito così ottenuto in un altro tegame (sempre non troppo largo) assieme alle bacche di ginepro schiacciate e tritate e ai rametti di rosmarino e mirto. Unite lo stinco, lasciatelo rosolare per qualche minuto.
Aggiungete quindi il vino rosso. Lasciare cuocere per cinque minuti , rigirandolo e poi aggiungete circa 700 ml di acqua calda: considerate che il livello dell’acqua deve arrivare a coprire all’incirca la metà dell’altezza dello stinco .  Coprite con un coperchio e lasciate bollire a fuoco basso per circa 3 ore o comunque fino a che lo stinco non risulterà molto tenero. Prima della fine della cottura aggiustate di sale.

Un’ora e mezza prima della fine della cottura dello stinco, potete cominciare a preparare le patate e i crauti. Accendete il forno a 200°.
Per le patate: sbucciate le patate e tagliatele a pezzetti della grandezza di una grossa noce, mettetele in una teglia con l’olio, gli aghi di rosmarino, il pepe, il sale e qualche cucchiaio del fondo di cottura dello stinco. Infornate il tutto per almeno un’ora, o fino a che le patate risulteranno rossicce, girandole di tanto in tanto.

Per i crauti (vedi ricetta cliccando qui): mettete in un tegame i crauti al naturale e il pezzo intero di pancetta affumicata o speck. Coprite a filo con dell’acqua e lasciate cuocere a fuoco basso fino a che i crauti risulteranno teneri (all’incirca un’ora), aggiungendo durante la cottura, dell’altra acqua calda se necessario. Quando i crauti saranno cotti, preparate un soffritto con olio e cipolla finemente tritata, aggiungete la farina, mescolate e versate il tutto nei crauti. Amalgamate il tutto a fuoco dolce per 5 minuti , aggiustate di sale e spegnete il fuoco. Servite lo stinco ben caldo accompagnato dalle patate e dai crauti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...